>> SEMIFINALI: l' Editoriale

>> SEMIFINALI: l' Editoriale

 

 

 

 

 

“Ajax vs West Ham in Finale U14. Psg primo finalista U16”

 

La Finalissima Under 14 vedrà di fronte la Prima contro la Seconda: sono infatti state promosse le prime due teste di serie, cioè Ajax e West Ham. In Casa Under 16 si è giocata la prima semifinale: passa il Psg (anche qui si tratta di testa di serie numero 1) che elimina la sorpresa Man United.

 

 

>> SEMIFINALI U14

 

Bayern – West Ham 3-6

Passa il West Ham e conferma la seconda piazza in campionato: finisce 6-3 con un risultato forse un po’ generoso ma comunque giusto in favore degli inglesi. Partita veloce, rapida, coi brevilinei del Bayern che provano a mettere in difficoltà un West Ham leggermente più fisico. È la giornata di Tommaso Tarulli: tra caparbietà, capacità tecniche e un po’ di fortuna, il giocatore degli Hammers ne infila quattro, ergendosi a protagonista assoluto dell’incontro. A niente è valsa l’ottima prova di Camponeschi in casa bavarese. Il West Ham è squadra più preparata, meglio messa in campo e soprattutto più scaltra nei momenti clou.

MG: Tarulli (Whu)

 

 

Psg – Ajax 2-3

Anche la capolista stacca il suo biglietto per la Finalissima dopo aver sofferto (e tanto) nella semifinale contro il Psg. Il risultato finale recita 2-3 per i Lancieri, un golletto in più che può valere una stagione. Squadre conosciute: Psg più tecnico, più vario nel gioco ma col problema di essersi svegliato tardi. Ajax più squadra, collettivo come sempre largo ma affidabile che sa partire sempre a mille, con Pinti punta di diamante (anche oggi decisivo con la sua doppietta). Una nota di merito va a Viggiani: i suoi vanno sul 3-0, rischiano la rimonta e lui mette la manona sul possibile pari dei transalpini. A livello di tecnica e di gioco espresso il pareggio non avrebbe deluso nessuno. L’Ajax però è riuscito a prevalere grazie a quella capacità di non mollare davvero mai che ne ha contraddistinto fin qui il cammino.

MG: Pinti (Ajx)

 

 

>> SEMIFINALE U16

 

Psg – Man Utd 6-3

Aliotti, Aliotti, Aliotti (migliore in campo), Marenda, Marenda, Marenda: le due triplette parigine fermano il sogno della sorpresa Manchester United, squadra tanto matta nella fase a gironi quanto determinata nella fase playoff. E infatti gli inglesi, nonostante l’avversario faccia paura (vista la regular season svolta) non si presentano affatto sconfitti, anzi giocano con il solito ardore. Il Psg però è abile a mettere palla a terra, ragionare, contenere, ripartire e pungere. I francesi dovevano trovare il modo di mostrare la propria superiorità e ci sono riusciti giocando a fermare l’impeto degli avversari per colpirli al momento giusto e affossarne così la spinta morale. Esce a testa alta il Man United ma, ci dispiace, il Psg è ancora un gradino e mezzo più in su.

MG: Aliotti (Psg)

 

 

 

>> PROMOSSI 

 

Aliotti (Psg U16): tripletta, illumina i suoi con raziocinio nei momenti difficili.

 

Tarulli (Whu U14): quando tu segni quattro reti e la tua squadra vince con un +3 non si necessita di aggiungere molto.

 

Pinti (Ajx): il capo del non mollare mai è lui e oggi lo dimostra, infilando due decisive reti di volontà.

 

 

>> TOP 5

 

Viggiani (Ajx U14)

Pinti (Ajx U14)

Tarulli (Whu U14)

Aliotti (Psg U16)

Agabiti (M Utd U16)

 

 

>> FINALE U14

Ajax vs West Ham. Prima vs Seconda. Difficile dire chi prevarrà. Sulle ali dell’entusiasmo diremmo Ajax: la squadra c’è, è compatta, vuole vincere una coppa sui cui ha messo le mani da tempo. Il West Ham però sembra superiore quando riesce a esprimersi al meglio. Gli olandesi, bene o male, hanno una continuità di rendimento che conosciamo tutti e che sappiamo essere stata finora vincente. Il West Ham ogni tanto si addormenta e ogni tanto ha vette sublimi di gioco. Proprio la differenza di continuità sarà determinante nella sfida secca.