>> Editoriale 1° TURNO PLAY OFF

>> Editoriale 1° TURNO PLAY OFF

 

 

 

 

 

“Goleada Psg, passano quasi tutte le favorite”

 

Bayern e Psg passano il turno facilmente e approdano al secondo e ultimo turno di playoff. Diverso il discorso per Monaco e Sassuolo, che vanno avanti per un soffio ma d’altronde il tabellone opponeva monegaschi e neroverdi a squadre meno distanziate in classifica. Bayern-Monaco e Psg-Sassuolo chiuderanno la fase di spareggio: le due vincenti andranno in Semifinale contro le prime due teste di serie.

 

 

 

>> LA GIORNATA

 

Due turni di spareggi playoff prima di approdare alle Semifinali: il tabellone di oggi ha messo di fronte anzitutto la terza classificata, il Bayern (34 punti), contro il Real (11). È finita con una netta affermazione bavarese (7-1) grazie alla tripletta del solito Massimiliani e alla doppietta di Capuano. Nonostante ciò la palma di migliore in campo va a Richard Tenet, che oggi ha corso il doppio rispetto agli altri, mostrando una forma fisica utilissima per alzare i giri del motore in queste ultime gare di torneo.

 

Il Psg (34), giunto anch’esso terzo ad ex-aequo col Bayern ma retrocesso di una posizione proprio per aver perso lo scontro diretto contro i tedeschi, fa un sol boccone del Liverpool (15) vincendo con un roboante 16-0. Festa fa la parte del leone con ben otto reti, seguito – in questo festival del goal – da Reali che si “accontenta” di andare a rete “solo” cinque volte. Chiudono il tabellino Gioggi (doppietta) e la rete di Pelliccioni. Non c’è stato match, il Psg ha dominato per 50 minuti mostrando il giusto atteggiamento per affrontare la fase ad eliminazione con i crismi della squadra vincente.

 

Più equilibrate le altre due sfide: il Sassuolo (quinto, 28) batte 6-5 il Chelsea (ottavo, 19) soffrendo forse più di quanto i nove punti di distacco in classifica avrebbero potuto far pensare. Ci ha pensato il solito Gianmarco Zaino, autore di tutte e sei le reti dei neroverdi confermandosi come bomber assoluto dei suoi (i numeri ci dicono che è stato il realizzatore del 33% delle reti dei suoi in regular season). Il Chelsea però non è stato a guardare e anzi ha giocato con ritmo e determinazione: nessuno dei presenti avrebbe gridato allo scandalo se la gara fosse finita ai rigori. Espulso Lupo nel Sassuolo, mancherà nel prossimo turno.

 

Ancora più appassionante la sfida tra Monaco e Arsenal: i monegaschi passano ai rigori dopo aver recuperato da 0-4 a 4-4 durante i tempi regolamentari. Le due squadre partivano da posizioni simili di classifica (22 vs 25 punti) e alla fine, nonostante l’andamento ondivago del match, ci si è ritrovati in parità con le due compagini che hanno dominato un tempo per parte. Gli episodi premiano il Monaco, che è rimasto più “squadra” rispetto all’Arsenal che ha dovuto fare nuovi inserimenti recenti per poter arrivare ad allestire una formazione competitiva. Tripletta per Tito Malaspina (Arsenal), doppietta per Crimi (Monaco) ma è il portiere monegasco Pagliarini il migliore in campo.

 

 

>> PROMOSSI 

 

Festa (Psg): otto reti in cinquanta minuti, il Psg dilaga ed è molto merito suo.

Zaino (Sas): il Sassuolo vince 6-5 e lui segna tutte e 6 le reti dei neroverdi. Matematicamente inoppugnabile.

Pagliarini (Mon): il portiere del Monaco risulta decisivo sia durante il match che ai rigori.

 

 

>> TOP 5

Pagliarini (Mon)

Festa (Psg)

Zaino (Sas)

Tenet (Bay)

T. Malaspina (Ars)

 

 

>> IL PROSSIMO TURNO

Gli incroci di tabellone ci portano quindi alle ultime due partite prima delle semifinali: le due vincenti approderanno infatti al penultimo atto della stagione. Il Bayern affronterà il Monaco e i bavaresi partono sicuramente favoriti, sia visto il divario in classifica durante la regular season (12 punti) sia visto lo svolgimento dei match del primo turno playoff. Dall’altra parte in campo Psg contro Sassuolo: i parigini sono i favoriti di questo incrocio e in più sono sembrati la squadra più in forma di questa prima domenica di gare a eliminazione diretta: attenti però a Zaino che da solo è in grado di modificare l’andamento delle partite.